666 El Diablo, pronto a sfidare il famigerato Naga Viper?

Oggi voglio parlarti della storia della nostra famigerata pizza 666 El Diablo, che abbiamo ideato qualche tempo fa, una storia in cui ti svelerò alcuni segreti a riguardo, quindi se sei curioso continua a leggere.

La 666 El Diablo nasce a gennaio 2019, dopo mesi di ricerche e prove, su consiglio di Stefano, nostro cliente affezionato, il quale, ad ogni sua visita qui in Pizzeria, lamentava la mancanza di una proposta davvero piccante 🌶 che potesse soddisfare appieno la sua voglia di piccate estremo!

Ogni volta mi chiedeva di esagerare con il peperoncino, con il salamino e con l’olio piccante, come se non bastasse mai!

Una bella sera, Stefano si fermò al banco a fare due chiacchiere con me, mi disse che è un appassionato di peperoncini piccanti, che li coltiva a casa sua e che ogni tanto si autosfida sulla loro piccantezza, mangiandoli anche crudi per vedere fino a che livello riesce a sopportarli. Mi affascinava sentirlo parlare di quante varietà ne esistano al mondo, di unità di misura per quantificare il livello di piccantezza, di persone dallo stomaco di ferro che riescono a mandarne giù quantita spropositate!

E fu così che mi appassionai così tanto dell’argomento che decisi di informarmi meglio e creare qualcosa di unico qui in pizzeria.

Perché non ideare una pizza estremamente piccante, associata ad una sfida, che potesse davvero soddisfare e mettere alla prova persone come Stefano, che amano i sapori estremi e adorano mettersi alla prova e sfidarsi sul cibo?

Fu così che decisi di mettermi alla ricerca e acquistare il Naga Viper: ma perché ho scelto proprio questo peperoncino ?

“Naga “ vuol dire serpente, il nome Naga Viper indurrebbe a pensare ad un tipo di serpente velenoso, la vipera. Questa varietà è stata chiamata Naga Viper dal suo creatore Gerald Fowler, un agricoltore della Chilli Pepper Company in Inghilterra incrociando 3 varietà di peperoncini, Naga Morich, Bhut Jolokia e Trinidad Scorpion. “Viper” proprio perché il peperoncino a completa maturazione è di forma irregolare con una punta, dal sapore pungente proprio come una vipera! Questa varietà nel 2011 è stata detentrice del guinness world record, raggiungendo nella scala Scoville ben 1.082.118 SHU: SHU sta per Scoville Heat Units ed è una scala di misura della piccantezza del peperoncino. Giusto per dare un’idea della forza del Naga Viper, si pensi che un peperoncino nella media rientra tra i 2.500 ed i 8.000 sulla scala di Scoville .

La preparazione della 666 El Diablo prevede la macerazione del peperoncino Naga Viper nella salsa di pomodoro, in modo che quest’ultimo ne assorba il più possibile la piccantezza; per questa pizza ho scelto l’impasto 144 ore di lievitazione/maturazione, il nostro impasto con il bordo alto e soffice, perché è quello che meglio si addice ad una sfida estrema come questa. Dopo aver steso la pasta, condisco la base con il pomodoro piccante, aggiungo mozzarella, caciotta al peperoncino, abbondante salamino piccante e abbondante peperoncino frantumato e successivamente la faccio cucinare. Una volta cotta, ci posiziono il cestino di parmigiano al centro, la spianata calabra a raggiera e da ultimo riempio il cestino della salsa al pomodoro piccante che ho utilizzato per la base della pizza, con un mezzo bicchierino di liquido infiammabile, per dare l’effetto flambé.
La pizza è così pronta per essere addentata!

Da Gennaio più di 100 persone ci hanno provato, ho visto gente piangere, in lacrime, , gente che solo al primo morso rinunciava, ma ho visto anche valorosi clienti battersi e lottare fino alla fine aggiudicandosi la vittoria!

Questa estrema Challenge infatti, prevede che lo sfidante riesca a mangiare tutta la 666 El Diablo entro 15 minuti, senza bere alcun liquido : in caso di vittoria, la pizza è offerta da me assiema ad una Gift Card da 50€ spendibile qui in Pizzeria e la foto del vincitore pubblicata sui nostri profili social.

Se ti ho incuriosito abbastanza e pensi di essere così valoroso e coraggioso da voler provarla, ti aspetto qui, non vedo l’ora di fartela provare e soprattutto di vedere come te la caverai …. perché questa è davvero una pizza infernale !

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Articoli Recenti

FORLIN É APERTO AL PUBBLICO

Per prenotare, clicca sul pulsante qui sotto:

Attivo anche il servizio d’asporto

Per ordinare, clicca sul pulsante qui sotto: