La storia di Bob e del suo percorso culinario: Il Trip dello Strafattone

Oggi voglio raccontarti una storia, la storia di Bob, un giovanile uomo sulla quarantina, che ama vivere alla giornata, stanco dei mille problemi che deve affrontare ogni giorno, per via della malattia di sua figlia contro cui sta lottando da quasi un anno.

Bob è un simpaticone e nonostante non stia passando un momento facile e spensierato della sua vita, gli piace ricercare sempre nuove esperienze.

Una sera d’estate, Bob mi viene a trovare qui in Pizzeria, e io, indaffarato come sempre sono mentre faccio le mie belle pizze, non lo noto, ignaro del fatto che quell’uomo mi avrebbe davvero fatto riflettere.

Come ben sapete, qui in Pizzeria proponiamo svariati prodotti a base di Canapa Sativa, per le sue importanti proprietà benefiche e perché crediamo davvero che questa pianta nasconda mille tesori.

Bob si dimostra subito super interessato a tutto ciò, dice che non aveva mai trovato un locale in tutta Italia così “avanti” e figo, perché “proponiamo proprio ciò che lui stava cercando: una esperienza fuori dall’ordinario”; queste furono le sue parole.

Così inizia subito ad ordinare, desideroso di scoprire ciò che avevamo da proporgli: parte in quinta con lo ‘Spyro, il nostro unico aperibong a base di liquore alla canapa proveniente da Amsterdam, ordina una Pornodressing con impasto Jamayca e una Canamilla per dopo, la nostra birra alla canapa e camomilla, dice che “solo il nome lo faceva già rilassare”.

Ebbene Bob non è ancora soddisfatto e dopo aver gustato la sua super pizza ed essersi dissetato con ‘Spyro e Canamilla, si concede uno Spynello, il nostro dolce stupefacente, ne assapora ogni cucchiaino, e si gusta il biscottino dal tipico sapore erbaceo e noccioloso della Canapa, per finire poi con il caffè Cannabissimo e la Syringa.

Quest’ultima in particolare la fotografa e ne rimane entusiasta, dice che non aveva mai visto un liquore servito in questo modo, prende in mano il reniforme( lo speciale vassoietto in acciaio da chirurgo) pieno zeppo di canapa essiccata e la respira a pieni polmoni: “che profumo!” Esclama e lesto lesto si spruzza in bocca la Syringa, per poi mangiare il morbido marshmallow che la chiude.

Quando ho visto Bob alzarsi ed apprestarsi ad andare, volevo chiedergli come era andata e se gli era piaciuta tutta l’esperienza a base di Canapa; non ho resistito e gli ho offerto Weedstok, il nostro esclusivo liquore a base di Grappa e semi di canapa, fatto produrre solo per noi, in edizione limitata.

Così, tra una parola e l’altra, raccontandomi un po’ la sua vita e complimentandosi con me per questa esperienza davvero stupefacente, ad un certo punto Bob mi guarda e mi dice: “Sai Dino, questa sera mi sono sentito un vero e proprio Strafattone! “
Inutile dirvi che siamo scoppiati entrambi a ridere come pazzi; Bob si era davvero divertito come non mai e io lo avevo accompagnato attraverso questo percorso culinario innovativo e stravagante, che, da quel momento, ho deciso di chiamare “il Trip dello Strafattone” in onore di Bob, della sua spensieratezza di quella serata, felice di avergli fatto dimenticare almeno per qualche ora il brutto momento che stava passando.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Articoli Recenti

FORLIN É APERTO AL PUBBLICO

Per prenotare, clicca sul pulsante qui sotto:

Attivo anche il servizio d’asporto

Per ordinare, clicca sul pulsante qui sotto: